Passa ai contenuti principali

Nuova vita per Palazzo Brandano grazie alla cooperativa di comunità ‘Vivi Petroio’

Nuova vita per Palazzo Brandano grazie alla 
cooperativa di comunità ‘Vivi Petroio’
Un progetto ambizioso in un ambiente storico, giovedì 25 giugno è stato riaperto al pubblico Palazzo Brandano grazie all’impegno della cooperativa di comunità ‘Vivi Petroio’

Con l’obiettivo di rilanciare il piccolo borgo di Petroio mettendo in contatto residenti ed imprese del territorio per recuperare competenze, professionalità e valorizzare la realtà locale anche a fini turistici, la cooperativa di comunità ‘Vivi Petroio’ ha restituito nuova vita allo storico Palazzo Brandano.

La riapertura della struttura ricettiva ricavata dallo storico edificio è avvenuta giovedì 25 giugno alle presenza del sindaco Roberto Machetti e del presidente della cooperativa Lorenzo Chiani. Il progetto, nato grazie alla cooperativa ‘Vivi Petroio’, si è concretizzato con l’aiuto dell’amministrazione comunale di Trequanda e della Regione Toscana e vede la partecipazione degli abitanti di un paese, che fanno squadra attorno ad alcuni punti di forza, per trovare nuove opportunità di sviluppo, scongiurare lo spopolamento e l’abbandono tipico di tante realtà rurali, montane o marginali attraverso forme di economia collaborativa.

La cooperativa “Vivi Petroio”, di cui fanno parte tanti ragazzi dell'intera comunità del Comune di Trequanda, ha l’intento di per gestire al meglio questo bellissimo Palazzo offrendo i servizi ristorazione e ospitalità per far crescere il paese anche riscoprendo i valori del territorio, la terracotta, i prodotti gastronomici tipici.
Con la riapertura di questa struttura, l’intento della cooperativa ‘Vivi Petroio’ è quello di promuovere il nostro territorio e suoi prodotti tipici. Questa nuova apertura è frutto di progetti lungimiranti e scelte oculate, studiate sia per accogliere i turisti che per dotare di nuovi servizi i cittadini di Petroio e della comunità trequandina. Il mio augurio di buon lavoro va al presidente della cooperativa Lorenzo Chiani e a tutti i ragazzi di ‘Vivi Petroio’” – commenta il sindaco Roberto Machetti.

Post popolari in questo blog

I Licei Poliziani premiano le eccellenze

I Licei Poliziani premiano le eccellenze Durante l'evento di premiazione ai Licei Poliziani degli studenti usciti con il massimo dei voti è stata istituita una borsa di studio dedicata a Fernando Nicastro LICEI POLIZIANI – Durante la mattina di sabato 18 gennaio si è svolto un evento di premiazione degli studenti usciti con il massimo dei voti nel corso del passato anno scolastico. Alla presenza del preside Marco Mosconi e del vicesindaco di Montepulciano Alice Raspanti, gli studenti dei Licei Poliziani hanno ricevuto gli attestati di merito relativi al superamento dell'esame di maturità. Gli studenti che hanno superato l'esame con 100 e lode sono stati Alfea Renzini (classe 5AU), Giacomo Garavelli (5ABS) e Niccolò Picchiarelli (5ACS). Per quanto riguarda il liceo classico, gli studenti usciti con il punteggio di 100 sono stati invece Corso Durando, Giorgina Nardi e Giada Santini; per il liceo linguistico gli studenti Viola Biancolini, Agnese Bagnasacco, Rebecca

AL TEATRO CIRO PINSUTI VA IN SCENA MOZART BAMBINO E PER LE FESTE ARRIVA ANCHE LA DANZA CON EDITH PIAF

TEATRO COMUNALE “CIRO PINSUTI” – SINALUNGA AL TEATRO CIRO PINSUTI VA IN SCENA MOZART BAMBINO   E PER LE FESTE ARRIVA ANCHE LA DANZA CON EDITH PIAF C’è un bambino di nome Mozart al Teatro Comunale “Ciro Pinsuti” di Sinalunga. Domenica (22 dicembre), alle ore 16 , la stagione di teatro ragazzi propone AMADÈ . La vita suonata di Mozart bambino . L’attore e regista Massimo Bonechi , in scena con Andrea Anastasio e Tommaso Carovani , ci racconta, fra teatro e musica, la vita del piccolo genio. Uno spettacolo che fonde burattini e recitazione , sempre accompagnato dai più noti brani di tutti i tempi: dalle arie d’opera – a partire dalla Regina della notte – alle serenate – come la Eine Kleine Nachtmusik (la Piccola serenata notturna). Un lavoro pensato per i più piccoli che saprà divertire anche le famiglie. In scena un baule , una sorta di scatola magica, uno scrigno segreto che custodisce la sua vita di fanciullo: immagini, suoni, musiche e personaggi saltano fuori e

Proprietà organolettiche e nutraceutiche, punti di forza per la promozione dell’aglione della valdichiana

Proprietà organolettiche e nutraceutiche, punti di forza per la promozione dell’aglione della valdichiana Le analisi eseguite dall'Università di Pisa fanno emergere caratteristiche organolettiche e nutraceutiche diverse tra aglio comune e aglione coltivato nella stessa area; punti di forza per la promozione del prodotto. VALDICHIANA - Si è concluso il progetto di ricerca sulle qualità nutraceutiche ed organolettiche di campioni di aglione della Valdichiana ( Allium ampeloprasum L. var. Holmense ) confrontate con l'aglio comune ( Allium sativum L.) entrambi provenienti dalla stessa azienda. Il progetto è stato finanziato dalla società Qualità e Sviluppo Rurale di Montepulciano e dall' Associazione per la Tutela e la Valorizzazione dell'Aglione della Valdichiana , che hanno investito risorse proprie perché convinte della necessità di una caratterizzazione nutraceutica e organolettica di questo prodotto locale. Il responsabile scientifi