Passa ai contenuti principali

Newsletter speciale Live Rock Festival 2020

 

Newsletter speciale Live Rock Festival 2020


Live Rock Festival a Acquaviva, dal 10 al 13 settembre 2020
Quattro serate, otto concerti dal vivo, un djset all’alba e incontri su attualità e cultura e un’escursione di trekking eco-musicale: il Live Rock Festival si presenta con la sua 24/a edizione, come a ingresso gratuito, ma quest’anno su prenotazione (tramite la app specializzata DICE.fm). L’evento, che si svolgerà presso i Giardini Ex Fierale di Acquaviva dal 10 al 13 settembre, è ideata e organizzata dai volontari del Collettivo Piranha,  che quest’anno hanno reinventato il format adattandolo alle disposizioni vigenti e continuando a lavorare sulla ricerca musicale, sulla tutela dell’ambiente e sull’impegno sociale. Gli incontri pomeridiani inizieranno alle 18; l’apertura dell’area concerti e ristoro sarà alle 19. Programma:

Giovedì 10 settembre, alle 22.00, s’inaugura con un volto storico della scena indipendente, Davide Toffolo, frontman dei Tre Allegri Ragazzi Morti nonché fumettista, che presenta “Andrà tutto benino”: si canta, si ride (e si piange) ricordando la quarantena in forma ironica, grazie alle tavole disegnate dall’artista. A seguire Technoir, progetto nu-jazz di matrice greco-nigeriana con tante idee in forma di electro soul.
Venerdì 11, alle 18.00 è in programma l’incontro Nessun destino è già scritto con il ministro per la Coesione Territoriale, Peppe Provenzano che dialoga sull’impegno umanitario e sui percorsi delle migrazioni insieme a Caterina Ciufegni, medico a bordo della nave Alan Kurdi, Francesca Piccin, cooperante in missioni con Nazioni Unite e Croce Rossa, Diletta Bellotti, attivista per i diritti dei braccianti agricoli, e Magalie Berardo, agente e promoter musicale che collabora con artisti rifugiati.
La serata musicale inizia alle 22.00 con le soluzioni raffinate dei Flame Parade che rinfrescano l’esplorazione musicale italiana; sarà poi protagonista Lucio Corsi, attualmente annoverato tra gli autori più ispirati e influenti, che ha da poco inciso uno tra i dischi italiani dell’anno, “Cosa faremo da grandi?”.
Sabato, 12 settembre, ci incontriamo alle 8.30 (di mattina, quindi) per il trekking eco-musicale alla scoperta delle antiche infrastrutture della Valdichiana, verso il Callone, con Duccio Pasqui, direttore della Biblioteca Calamandrei e l’esibizione di Diego Perugini alle chitarre. Alle 18.00 incontro con l’autrice di culto Fumetti Brutti; a seguire un evento a sorpreso con un profilo artistico rilevante. In serata, alle 22.00, il palcoscenico è tutto per Margherita Vicario: artista poliedrica, donna di spettacolo, dotata di scrittura libera e sagace, assurta a fenomeno digitale negli ultimi mesi. A seguire i Mack propongono una fusione contemporanea tra jazz, hip-hop ed elettronica; il progetto di Squassabia e Frattini ha già trovato consensi negli scenari nazionali e internazionali, come ad esempio al Vancouver Jazz Festival.
La giornata conclusiva, domenica 13 settembre inizia molto presto: all’alba (ore 6.00) sarà il momento del dj set di Populous, produttore di culto che riesce a rinnovare il suo suono elettronico, qui alla prova di un’esperienza collettiva da vivere. Il talk delle 18 sarà invece dedicato alla situazione della musica dal vivo in Italia, con gli interventi della cantautrice Maria Antonietta, del giornalista Mauro Zanda (Rai Radio Uno) e Luca Li Voti della rete Keep On Festival. In serata il concerto clou in acustico di Maria Antonietta, tra le figure più applaudite del rock indipendente. L’atto conclusivo tocca a una band del territorio senese, i Bangcock: con un messaggio di incoraggiamento per tutto il movimento musicale che ha bisogno di un rilancio vigoroso, rap e rock festeggiano all’unisono la serata finale.

www.liverockfestival.it

Post popolari in questo blog

Sospensione attività del Teatro Comunale “Ciro Pinsuti” di Sinalunga a seguito del DCPM del 4 marzo

Sospensione attività del Teatro Comunale “Ciro Pinsuti” di Sinalunga a seguito del DCPM del 4   marzo Comunicato stampa giovedì 5 marzo 2020 Mantenere le distanze di sicurezza interpersonali previste dal Decreto della Presidenza del Consiglio del 4 Marzo è impossibile per il Teatro Comunale “Ciro Pinsuti” di Sinalunga. Saranno quindi sospese fino al 3 aprile tutte le attività del teatro , e quindi tutti gli spettacoli per adulti e per ragazzi, i corsi di teatro , gli incontri con il pubblico e le conferenze. Il Decreto prevede infatti la sospensione degli spettacoli di qualsiasi natura “che comportano affollamento di persone tale da non consentire il rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro” (Art. 1 Comma b). La Fonderia Cultart, soggetto gestore del Teatro, attraverso la Direzione Artistica sta già individuando in accordo con gli artisti e le compagnie, le nuove date degli spettacoli che saranno riprogrammati dopo il 3 ap

Emergenza Covid-19, pensiamo da subito al futuro di Gaiole

Comune di Gaiole in Chianti Comunicato stampa del 10 marzo 2020 Emergenza Covid-19, pensiamo da subito al futuro di Gaiole Il Comune propone le prime misure economiche per dare liquidità ad aziende e operatori turistici Proposta una delibera al Consiglio comunale  L’emergenza Covid-19 sta provocando conseguenze economiche su tutto il territorio e rischia di pregiudicare il futuro delle nostre comunità. Per questo, il Comune di Gaiole in Chianti si è attivato da subito definendo una prima serie di misure che garantiscano liquidità alle strutture ricettive e alle attività commerciali. La delibera adottata dalla Giunta andrà in approvazione nel prossimo Consiglio comunale con la condivisione di maggioranza e opposizione. “In questa difficile situazione –  commenta il sindaco Michele Pescini  – l'obiettivo del Comune è quello di fare il possibile per salvaguardare la nostra economia e per tutelare i posti di lavoro, che sono a rischio, se vanno in crisi le aziende

#Unaiutoacasa, a Torrita di Siena è stato istituito un nuovo servizio in aiuto alle persone che sono in isolamento domiciliare, anche volontario, a causa delle recenti disposizioni governative riguardo all’epidemia da Coronavirus

#Unaiutoacasa, a Torrita di Siena è stato istituito un nuovo servizio in aiuto alle persone che sono in isolamento domiciliare, anche volontario, a causa delle recenti disposizioni governative riguardo all’epidemia da Coronavirus Firmato l’11 marzo il protocollo di collaborazione tra il Comune di Torrita di Siena, la Pubblica Assistenza e la Misericordia     L’11 marzo è stato siglato un protocollo di collaborazione tra il Comune di Torrita di Siena e due associazioni di volontariato locali: la Pubblica Assistenza e la Misericordia. Si tratta di un accordo mirato a dare un piccolo sostegno al superamento di alcuni problemi della quotidianità che possono gravare su alcune famiglie torritesi, in isolamento domiciliare, anche volontario, secondo le norme governative in materia di contenimento dell’epidemia da Coronavirus. Il protocollo, che è stato battezzato con il nome #Unaiutoacasa, prevede che Misericordia e Pubblica Assistenza, coordinate e supportate dagl