Passa ai contenuti principali

Newsletter speciale Live Rock Festival 2020

 

Newsletter speciale Live Rock Festival 2020


Live Rock Festival a Acquaviva, dal 10 al 13 settembre 2020
Quattro serate, otto concerti dal vivo, un djset all’alba e incontri su attualità e cultura e un’escursione di trekking eco-musicale: il Live Rock Festival si presenta con la sua 24/a edizione, come a ingresso gratuito, ma quest’anno su prenotazione (tramite la app specializzata DICE.fm). L’evento, che si svolgerà presso i Giardini Ex Fierale di Acquaviva dal 10 al 13 settembre, è ideata e organizzata dai volontari del Collettivo Piranha,  che quest’anno hanno reinventato il format adattandolo alle disposizioni vigenti e continuando a lavorare sulla ricerca musicale, sulla tutela dell’ambiente e sull’impegno sociale. Gli incontri pomeridiani inizieranno alle 18; l’apertura dell’area concerti e ristoro sarà alle 19. Programma:

Giovedì 10 settembre, alle 22.00, s’inaugura con un volto storico della scena indipendente, Davide Toffolo, frontman dei Tre Allegri Ragazzi Morti nonché fumettista, che presenta “Andrà tutto benino”: si canta, si ride (e si piange) ricordando la quarantena in forma ironica, grazie alle tavole disegnate dall’artista. A seguire Technoir, progetto nu-jazz di matrice greco-nigeriana con tante idee in forma di electro soul.
Venerdì 11, alle 18.00 è in programma l’incontro Nessun destino è già scritto con il ministro per la Coesione Territoriale, Peppe Provenzano che dialoga sull’impegno umanitario e sui percorsi delle migrazioni insieme a Caterina Ciufegni, medico a bordo della nave Alan Kurdi, Francesca Piccin, cooperante in missioni con Nazioni Unite e Croce Rossa, Diletta Bellotti, attivista per i diritti dei braccianti agricoli, e Magalie Berardo, agente e promoter musicale che collabora con artisti rifugiati.
La serata musicale inizia alle 22.00 con le soluzioni raffinate dei Flame Parade che rinfrescano l’esplorazione musicale italiana; sarà poi protagonista Lucio Corsi, attualmente annoverato tra gli autori più ispirati e influenti, che ha da poco inciso uno tra i dischi italiani dell’anno, “Cosa faremo da grandi?”.
Sabato, 12 settembre, ci incontriamo alle 8.30 (di mattina, quindi) per il trekking eco-musicale alla scoperta delle antiche infrastrutture della Valdichiana, verso il Callone, con Duccio Pasqui, direttore della Biblioteca Calamandrei e l’esibizione di Diego Perugini alle chitarre. Alle 18.00 incontro con l’autrice di culto Fumetti Brutti; a seguire un evento a sorpreso con un profilo artistico rilevante. In serata, alle 22.00, il palcoscenico è tutto per Margherita Vicario: artista poliedrica, donna di spettacolo, dotata di scrittura libera e sagace, assurta a fenomeno digitale negli ultimi mesi. A seguire i Mack propongono una fusione contemporanea tra jazz, hip-hop ed elettronica; il progetto di Squassabia e Frattini ha già trovato consensi negli scenari nazionali e internazionali, come ad esempio al Vancouver Jazz Festival.
La giornata conclusiva, domenica 13 settembre inizia molto presto: all’alba (ore 6.00) sarà il momento del dj set di Populous, produttore di culto che riesce a rinnovare il suo suono elettronico, qui alla prova di un’esperienza collettiva da vivere. Il talk delle 18 sarà invece dedicato alla situazione della musica dal vivo in Italia, con gli interventi della cantautrice Maria Antonietta, del giornalista Mauro Zanda (Rai Radio Uno) e Luca Li Voti della rete Keep On Festival. In serata il concerto clou in acustico di Maria Antonietta, tra le figure più applaudite del rock indipendente. L’atto conclusivo tocca a una band del territorio senese, i Bangcock: con un messaggio di incoraggiamento per tutto il movimento musicale che ha bisogno di un rilancio vigoroso, rap e rock festeggiano all’unisono la serata finale.

www.liverockfestival.it

Post popolari in questo blog

UN POETICO SPETTACOLO PER BAMBINI PORTA A SINALUNGA LA MAGIA DI BRUNO MUNARI

UN POETICO SPETTACOLO PER BAMBINI PORTA A SINALUNGA LA MAGIA DI BRUNO MUNARI Giocoleria, costumi variopinti, una colonna sonora coinvolgente e suggestiva, tre attori empatici e simpatici che te li vorresti portare a casa. Domenica 19 – ore 16 – arriva al teatro Ciro Pinsuti di Sinalunga LA FANTASIA. Un viaggio liberamente ispirato a Bruno Munari (biglietti da 5 a 6 euro , disponibili online e nel circuito Ticketone ). Lo spettacolo è un mondo dove si vivono avventure incredibili per scoprire che la possibilità di cambiare le cose è dentro ognuno di noi , basta ascoltare il respiro della fantasia. Se la routine quotidiana e la concretezza di una vita ( che non lascia molto spazio all’immaginazione ) c i obbliga no a correre lungo binari precostituiti , gli artisti propongono una soluzione: la fantasia . “Prima – dichiarano – è soltanto l’insinuarsi di un’immagine, ma man mano che la vedi diventa un mondo fantastico, dove la realtà può essere ribaltata

Bravìo delle Botti 2019, edizione dedicata all’allunaggio

Bravìo delle Botti 2019, edizione dedicata all’allunaggio Il Magistrato delle Contrade presenta la nuova edizione del Bravìo delle Botti, il cui panno è stato dedicato ai 50 anni dallo sbarco sulla Luna Montepulciano – Il momento più atteso dell’anno per i tanti contradaioli di Montepulciano è finalmente arrivato: l’edizione 2019 del Bravìo delle Botti è alle porte, con una settimana di eventi, spettacoli, intrattenimenti e cene in contrada, in attesa della gara di domenica 25 agosto. Sarà un’edizione molto particolare, nell’anno in cui ricorrono i 50 anni dal primo sbarco dell’uomo sulla Luna: proprio il tema dell’allunaggio sarà al centro del panno del Bravìo, che sarà consegnato alla contrada vincitrice, realizzato dal perugino Stefano Palermo. “Siamo pronti a partire con la nuova edizione del Bravìo delle Botti, carichi di entusiasmo – commenta il reggitore del Magistrato delle Contrade, Giulio Pavolucci – Purtroppo il calendario anticipato ci ha costretti a rin

Lo sguardo sull’invisibile”, la mostra fotografica virtuale dei Licei Poliziani

“Lo sguardo sull’invisibile”, la mostra fotografica virtuale dei Licei Poliziani   Nell’ambito delle attività   di didattica a distanza nasce “Lo sguardo sull’invisibile”,   una mostra virtuale di scatti fotografici effettuati   dagli studenti delle classi IV B e   V A della sezione scientifica durante la fase di lockdown. Curatrice del lavoro la professoressa di italiano e latino Sonia Casini.   L’esposizione fotografica, realizzata da un gruppo di giovani artisti dei Licei Poliziani, coinvolge il visitatore in un viaggio   attraverso la quotidianità e la vita privata. Gli studenti,   colti nel loro isolamento dovuto all’emergenza sanitaria, attraverso scatti fotografici raccontano il proprio disagio, le loro sensazioni profonde, l’unicità dell’individuo, il rapporto sospeso con il mondo esterno: persone e oggetti si trovano in una condizione identica a cui è stato impossibile sottrarsi.   Per i ragazzi, coordinati dalla professoressa Sonia Casini già promotrice di form